Il Gruppo ha adottato, in conformità al Codice di Autodisciplina delle società quotate, una politica in tema di remunerazione dei componenti degli organi di amministrazione e di controllo, del Direttore Generale e dei Dirigenti con Responsabilità Strategiche della Società che regolamenta anche le partecipazioni detenute, dai soggetti suindicati, nella Società e nelle società da questa controllate.

Nel 2018 tra gli obiettivi cui è collegato il pagamento dell’incentivo a lungo termine dei Dirigenti del Gruppo viene introdotta la performance reputazionale; una quota dell’incentivo pari al 5% sarà assegnata soltanto se il profilo reputazionale del Gruppo (calcolato secondo la metodologia del Reputation Institute) sarà stato, nel triennio 2019-2021, superiore a quello registrato nello stesso periodo dal Settore Financial nel suo complesso.