Property

Quando parliamo di Property stiamo pensando ad ambiti fondamentali per la vita delle persone e per lo sviluppo del Paese: le case delle famiglie, le proprietà immobiliari, le attività produttive.

In Gruppo ha avviato negli scorsi anni l’offerta di servizi telematici e domotica per le abitazioni, le imprese, le attività commerciali, accompagnandoli con la possibilità di usufruire di servizi di riparazione in forma specifica integrati da servizi di assistenza. Il Piano Strategico prevede che questa offerta evolva per garantire sempre più protezione e assistenza agli immobili, abbinando ulteriori servizi a impatto positivo anche sull’ambiente (ad esempio per il risparmio energetico e la prevenzione dell’inquinamento).

Uno degli ambiti più critici da affrontare è l’adattamento ai rischi fisici connessi al cambiamento climatico, rispetto ai quali la consapevolezza è ancora in via di costruzione, come pure la diffusione di soluzioni che proteggano i beni e le persone.

Il Gruppo, grazie alle competenze in materia, supporta imprese e istituzioni con soluzioni mirate sia alla prevenzione dei rischi legati ai cambiamenti climatici, sia alla gestione del post-evento.

Il modello di riferimento è il progetto LIFE DERRIS (Disaster Risk Reduction Insurance), co-finanziato dalla Commissione europea attraverso il programma Life, di cui il Gruppo è stato capofila e che ha portato avanti insieme ai partner Città di Torino, Cineas, Anci, Coordinamento Agende 21 e UnipolSai. Derris è stato il primo progetto europeo a unire pubblica amministrazione, imprese e settore assicurativo per la riduzione dei rischi causati da eventi climatici straordinari. Il progetto ha avuto come obiettivo quello di testare e implementare una forma innovativa di partnership pubblico-privato tra assicurazione, comuni e imprese per accrescere la resilienza al cambiamento climatico delle PMI italiane, mettendole a disposizione uno strumento semplice e gratuito (CRAM tool) per la valutazione, la prevenzione e la gestione dei rischi legati agli eventi catastrofali.

Unipol proseguirà nel corso del Piano Strategico 2019–2021 a sviluppare modelli predittivi per il rischio climatico rivolti alle imprese, per aumentare la resilienza dei diversi settori.