Operazioni con soggetti collegati

Una procedura di correttezza e trasparenza a disciplina delle operazioni con i Soggetti collegati in ambito bancario.

La Procedura per la gestione delle operazioni con Soggetti Collegati del Gruppo Bancario Unipol (la “Procedura”), predisposta da Unipol Gruppo S.p.A., in qualità di capogruppo del Gruppo Bancario Unipol (il “Gruppo Bancario”), in ottemperanza alle disposizioni di cui al Titolo V, Capitolo 5 della Circolare della Banca d’Italia del 27 dicembre 2006 n. 263 – 9° aggiornamento del 12 dicembre 2011 in materia di “Attività di rischio e conflitti d’interesse nei confronti dei Soggetti Collegati” (le “Disposizioni di Vigilanza”), è stata approvata dal Consiglio di Amministrazione di Unipol Gruppo in data 6 agosto 2015, con decorrenza a far data dal 1° ottobre 2015.

Scopo della Procedura è quello di definire - in conformità alle Disposizioni di Vigilanza e tenuto altresì conto del complessivo assetto di Unipol Gruppo e del ruolo che riveste di Capogruppo del Gruppo Assicurativo, oltre che del Gruppo Bancario - le regole, le modalità ed i principi volti ad assicurare la trasparenza e la correttezza sostanziale e procedurale delle operazioni con Soggetti Collegati effettuate dalle società appartenenti al Gruppo Bancario.